Immobili

Risanamento della facciata

Risanamento della facciata
L’infiltrazione dell’acqua ha creato il distacco dell’intonaco dalla muratura, le crepe e il passaggio negli appartamenti con conseguente crescita di muffe. È stato quindi necessario un risanamento della facciata.

Descrizione intervento

Si è intervenuti rimuovendo l’intonaco che si distaccava, mentre le crepe sono state ingrandite per consolidare il tutto. Si è proseguito stendendo un aggrappante dove l’intonaco era stato rimosso. Per prima cosa è stato ripristinato l’intonaco rimosso, poi sono stati posati la colla con la rete e i paraspigoli sugli angoli per legare tutto assieme anche in caso di assestamenti dell’intonaco. La terza fase è stata la rasatura di tutta la facciata per dare uniformità. Prima della quarta fase è stato steso a rullo il consolidante su tutta la superficie e poi si è proceduto con la rasatura con prodotto minerale plastico idrorepellente che si consolida in 5/6 ore. L’ultima fase è stata il tinteggio a colore contenente fungicida e antialghe, con siliconatura degli infissi.

Fasi di lavoro

  1. Allestimento del cantiere e ponteggio mobile
  2. Copertura del pavimento e altro da non trattare
  3. Rimozione dell’intonaco e binari rolladen
  4. Coperture dei davanzali e infissi
  5. Trattamento con aggrappante sulle parte dove è stato asportato l’intonaco
  6. Rifacimento dell’intonaco
  7. Prima spalmatura di colla e rete su tutta la facciata, posa dei paraspigoli alle finestre e angoli dell’immobile
  8. Seconda passata per rasare uniformemente la superfice della facciata
  9. Stesura a rullo del consolidante
  10. La rasatura finale con stesura del materiale plastico idrorepellente
  11. Tinteggio a colore e siliconatura degli infissi
  12. Rimontaggio dei binari delle rolladen
  13. Rimozione delle coperture e ponteggio mobile

Location

  • Mendrisio

Gallery

Condividi